IGUANODON

DIMENSIONI MASSIME:

 

Altezza: fino a 4 metri

Lunghezza: fino a 10 metri

Peso: fino a 5 tonnellate

Tipologia: Erbivoro

Alimentazione: Vegetazione del Cretaceo

Periodo: Cretaceo Inferiore

Luogo: America del Nord, Europa Occidentale, Africa e Asia

L' Iguanodonte, è stato uno dei dinosauri più diffusi del Cretaceo, infatti, sono stati ritrovati resti in varie parti del mondo, ma il ritrovamente più clamoroso, è avvenuto a fine dell'1800, a Bernissart, nel Belgio. Durante alcuni scavi, in una miniera, furono rinvenuti, accidentalmente, ben trenta scheletri di Iguanodonte, in ottime condizioni. Il primo Iguanodonte, fù rinvenuto nel 1822 da Gideon Mantell. L' Iguanodonte, era un Erbivoro di grandi dimensioni e faceva parte della famiglia degli Ornitischi. La testa, non molto grande, terminava con una bocca a forma di becco privo di denti, che utilizzava per strappare la vegetazione di cui si cibava.

Il collo, non era particolarmente lungo e muscoloso, visto che non doveva sostenere grandi pesi. Il corpo era la parte più voluminosa dell' animale, e terminava in una coda allungata e rigida, dovuta alla presenza di tendini ossificati, che ne impedivano la mobilità, ma ne aumentavano notevolmente il peso. Gli arti anteriori, presentavano ben cinque dita. Le tre centrali, terminavano con unghie a forma di zoccolo, il pollice, terminava con un grosso unghione, mentre il mignolo, era l'unico che poteva essere utilizzato per afferrare.

Gli arti posteriori, molto più grandi e muscolosi di quelli anteriori, terminavano con tre grossi unghioni, sempre a forma di zoccoli. L' Iguanodonte, poteva sostenere andature da bipede, grazie alle possenti zampe posteriori, e al peso della coda, che poteva essere utilizzato da contrappeso per alzarsi, ma poteva anche utilizzare andature da quadrupede. Il significato del nome Iguanodon è " dente d' iguana ", dovuto al fatto che in fase di studio dei suoi denti, furono rinvenute molte similitudini con quelli degli attuali Iguanodonti.